lunedì 8 febbraio 2010

44esimo SUPERBOWL

Ormai da qualche anno a questa parte, è diventata un'abitudine organizzare da Creez la serata superbowl, in cui tra birra salsicce e cazzate si segue uno degli eventi sportivi più importanti d'America. Anche quest'anno quindi grazie all'ottima ospitalità di Dedy, io, Testa e Sminky ci siamo ritrovati in casa Dogg per assistere all'incontro tra gli Indianapolis Colts e i NewOrleans Saints. Io non sono così esperto di football per entrare nel dettaglio tecnico della partita e per questo vi rimando al blog di Creez però devo dire che non è stata una partita spettacolare, anzi i primi tre quarti sono stati abbastanza noiosetti mentre l'ultimo quarto ha ravvivato la serata. Da quanto mi è stato detto da Creez prima dell'inizio della partita si affrontavano contemporaneamente i due attacchi più forti del campionato e le difese più scarse. Nonostante questo alla fine del primo tempo il risultato era un misero dieci a sei per i Colts. Nell'intervallo com'è di consuetudine c'è stato uno spettacolo musicale, quest'anno è toccato agli Who  che  in venti minuti hanno presentato le loro hit più importanti.
Il secondo tempo, come ho già detto, è stato più vivace e spettacolare, infatti si è assistito alla rimonta dei Saints che alla fine hanno portato a casa il loro primo Superbowl con il risultato di trentuno a diciasette.
Questo ha un po' amareggiato Testa  che tifosissimo dei Colts si era lanciato, davanti a testimoni, in una serie di previsoni puntualmente sbagliate ( Colts li massacreranno, è la squadra più forte del mondo, Saint merda ecc. ecc.) e quindi non so quanto stanotte avrà dormito.

lunedì 1 febbraio 2010

L'ONDA

Questo film tedesco uscito due o tre anni fa e vincitore di un Sundance film festival è un vero e proprio pugno nello stomaco. Il presupposto da cui parte la storia è molto semplice, può nella nostra società ed in particolare in quella tedesca riformarsi il nazismo? abbiamo creato tutti gli anticorpi necessari affinchè questo non accada o come alcuni dicono dalla storia l'umo non impara nulla?
La storia realmente accaduta in un liceo tedesco, fa nascere più di un dubbio sul fatto che avvenimenti tragici ed ideologie stupide come quella nazifascista non possano più attecchire tra i giovani. In quel liceo,infatti, un professore di storia decide  durante un seminario di far capire ai suoi studenti come sia facile che idee razziste ed autoritarie si possano insinuare tra di loro, creando questo movimento chiamato l'Onda  con regole comportamentali molto ferree. Il problema nascerà nel momento in cui il professore si renderà conto che questo progetto di carattere teorico è andato un po' oltre quelli che erano i suoi obbiettivi.
Questo è un film che non usa effetti speciali, che non è basato su frasi ad effetto o su romanticissime quanto sdolcinate storie d'amore, però se qualcuno lo definisse un film horror ci potrebbe anche stare, perchè fa venire i brividi solo il pensiero che determinate ideologie possano riprendere vigore e purtroppo osservando il mondo si può notare che questa fiction non è tanto distante dalla realtà. 
Questo è un film da vedere assolutamente perchè fa riflettere e toglie qualche ragnatela di troppo dal cervello.