sabato 19 dicembre 2009

IL PESO DELLA FARFALLA

Il peso della farfalla è il nuovo libro di Erri de Luca. Io, ho scoperto questo autore un po' per caso qualche anno fa facendo zapping in tv. Ospite da Fazio mi ha incuriosito il suo modo di porsi davanti all'intervistatore , rispondendo quasi a monosillabi, riusciva comunque ad intrigare il telespettatore. Così più per curiosità che per altro ho preso in biblioteca Il contrario di uno uno dei suoi racconti e devo dire che sono rimasto estasiato. Nella sua scarna scrittura, fatta di frasi concise, brevi ma che arrivano al punto, riesce a far passare e a condividere con il lettore tutto il suo amore per la natura e la montagna in particolare che diventa una metafora della vita. La natura in De Luca rappresenta sempre la madre dell'essere umano il quale si rifugia in lei per poter sfuggire alla vita moderna.
Non scappa a questa visione neanche il suo ultimo libro, Il peso della farfalla, che è formato da due racconti, il primo che narra del rapporto che si instaura tra uomo ed animale simbolicamente rappresentati da un capo camoscio e un cacciatore di frodo. Nelle sessanta pagine del racconto, l'autore dimostra che in fin dei conti le diversità non sono poi così tante. Il secondo racconto, allo stesso modo, tratta della simbiosi uomo natura tramite il racconto di una giornata passata a cavallo di un ramo di un albero secolare.
Da leggere assolutamente.

Nessun commento: