mercoledì 27 agosto 2008

MADONNA, NIZZA 26/08/08

Ieri, insieme a Daddun e Monica delle bottiglie, sono andato fino a Nizza per vedere il concerto di Madonna. Come sa chi mi conosce, Madonna non è sicuramente tra le mie artiste preferite, ma vuoi un po' la curiosità, vuoi un po' la voglia di farmi due risate vedendo Daddun ballare, mi sono convinto ad andare. Alla fine sono contento di esserci stato, certo lo spettacolo che Madonna regala, secondo me, ha poco a che fare con la musica, almeno per come la intendo io ovvero rigorosamente fatta dal vivo, visto che la maggior parte delle canzoni che ha presentato  erano fatte da basi remixate e se si eccettua alcune parti di chitarra o batteria di suonato c'era ben poco. Tutto il resto, però, te lo presenta alla grande, bei balletti con ottime coreografie, scenografie molto spettacolari, anche se un po' da rodare visto che più di una volta gli schermi sono andati a puttane però ci si passa sopra pensando che è solo la seconda data del tour, e lei sicuramente non si risparmia cantando e ballando per quasi due ore di concerto.
L'unico appunto artistico che mi sento di farle , è che la scaletta era troppo schiacciata sugli ultimi album e poco sulle hit storiche.
 Personalmente le parti del concero che ho apprezzato di più sono state, quella gitana, introdotta da isla bonita con chitarristi e violinista sul palco ad accompagnare dei ballerini di tango, il ballo/combattimento tra due pugili sul ring fatto sul palco e hang up in versione rock (quasi metal) con chitarra distorta. Un concerto alla fine coinvolgente e che ti fa divertire, qualche coro e balletto l'ho fatto pure io, quindi figuratevi.
Un appunto, forse anche più di uno si deve fare all'organizzazione (ancora una volta il grido "Francia merda" suona benissimo), non si possono lasciare centinaia di persone stipate sotto il sole cocente per quasi due ore ritardando l'apertura dei cancelli, infatti molto si sono sentiti male, o prevedere ingressi ed uscite quasi ad imbuto, per non parlare dei parcheggi (io e Funcia al concerto dei rolling ne sappiamo qualcosa) dati in gestione a dei perfetti imbecilli. 
Per quanto rigurad il pubblico,al di là del fatto che ci saranno state almeno quarantamila persone (comunque meno che dai rolling, i glimmer twins spaccano il culo a tutti), io i francesi non li capisco proprio. Tutti fermi immobili come pali, nessuno che ballava o od urlava, uno squallore.

Nessun commento: